1 2 3 4 5 6

1990, installa in S.Anna Platz per l'Arkitecturgalerie di Monaco una scultura-tempio in alluminio con la quale i passanti possono interagire;

Dal 1989 al 1993 partecipa alle mostre tenutesi in Europa (Bruxelles, Barcellona, Madrid, Monaco), con il gruppo dell’oggettualismo formatosi intorno alla Galleria Container di Firenze;

1987-88, nello spazio dell’ex Teatro di Settignano e con il patrocino della Fondazione Michelucci e il Comune di Firenze, organizza con il gruppo Album Extra un programma espositivo  tra cui  la mostra Anni Settanta a Firenze;

1988, è tra i fondatori, con M.Daniele e R.Venturi,  dello spazio espositivo Container, che si orienterà da subito su un panorama artistico europeo presentando mostre di artisti italiani, belgi, tedeschi, olandesi, spagnoli, francesi;

1986, fonda con Mario Daniele e Roberto Venturi la rivista/laboratorio Album Extra che viene presentata nell'ex Teatro di Settignano da Egidio Mucci, Pio Baldelli e Roberto Venturi;

1982, con Mario Daniele presenta alla Galleria Vera Biondi di Firenze, il libro-oggetto, Album / la tribù, come progetto per una serie di sculture da indossare;

1980, al Castello dell’Imperatore di Prato, per Eventi 80 presenta la performance A-E-I-O-U, che interpreta le vocali in senso euritmico ed installa una sorta di sudario con le impronte del suo viso, mani e piedi ed accompagnato da canti Tibetani;

indietro avanti
scarica il curriculum in formato PDF